Io sto in panchina

Tu oggi stai in panchina" è un progetto semplice che viene da lontano. Non è solo un gioco di parole. Viene dal mondo del basket di quando ero ragazzo, ma se ci penso bene viene dalla vita.
Sono sempre stato tra i convocati della mia squadra di basket e della vita, almeno così mi sembra, ma mentre l'allenatore faceva le convocazioni in quei lontani venerdì sera insieme alla felicità di un ragazzo per poter giocare la partita dall'inizio, mi ha sempre colto un po' di amarezza per quelli destinati alla panchina, ragazzi come me che avevano sudato negli allenamenti, fatto il viaggio, fatto il riscaldamento pre partita, magari solo un poco meno dotati e dovevano iniziare dalla panchina. Sedersi in panchina a inizio partita nello sport è duro, chi ha giocato a livello agonistico conosce il problema.
La panchina segna, non solo metaforicamente!

Questa piccola iniziativa vuole essere la riscoperta del sedersi in panchina, su una vera panchina in teak in cima ad un uliveto secolare con una vista mozzafiato che ho la fortuna dì possedere per qualche anno della mia vita, dove ogni sera godere del tramonto del sole nel mare dietro l'Elba, la Corsica, Capraia e Gorgona.
Chi vuole può degustare un bicchiere del nostro Bolgheri Doc mentre verrà avvolto dal Vespero, la sera toscana che in pochi attimi accende le stelle. Chi preferisce restare in panchina senza bere può farlo, può fare tutto senza l'ansia di dover entrare in campo dopo gli altri: obbligatorie però scarpe da ginnastica e felpa!
La panchina è per due ma si sta comodi anche in tre, non si arriva in macchina ma dopo 50 metri di salita a piedi. Obbligatorio uno scatto al panorama al tramonto meglio se con la panchina.

Ciao, in estate prenotate il giorno per favore a info@tenutasantagata.it. Durante l'anno invece un posto in panchina non ve lo leva nessuno!